Home > Europa > Svalbard Condividi su  
bandiera Svalbard

Posizione in Europa

Confini:

Circondate dal Mar Glaciale Artico

Forma di governo Dipendenza norvegese
Superficie 61.022 Km²
Popolazione 2.600 ab. (2014)
Densità 0,04 ab/Km²
Capitale Longyearbyen (2.100 ab.)
Moneta Corona norvegese
Lingua Norvegese, Ucraino, Russo


   Le Svalbard sono un gruppo di isole alle dipendenze della Norvegia, situate completamente oltre il Circolo Polare Artico (fra 74° ed 81° parallelo nord), circa 700 Km a nord della madrepatria. Il loro nome significa 'costa fredda', il clima è molto rigido, ma è mitigato dalla corrente del Golfo, circa 2/3 del territorio è ricoperto da ghiacci perenni; il 65% della superficie è area protetta. L'economia si basa sull'estrazione mineraria e sul turismo.


 GEOGRAFIA FISICA

   Il territorio delle Svalbard è montuoso e per via della posizione e del clima artico l'arcipelago è ricoperto per il 60% dai ghiacci perenni, Austfonna (8.492 Km²) il ghiacciaio più esteso.

   Le vette più elevate superano i millecinquecento metri, i due monti più alti, Newtontoppen (1.713 m.) e Perriertoppen (1.712 m.) si trovano nella parte nordorientale di Spitsbergen, che coi suoi 37.673 Km² costituisce quasi il 62% della superficie delle Svalbard; le altre isole principali in ordine di grandezza sono la Terra di Nordest (14.467 Km²), Edgeøya (5.073 Km²), Barentsøya (1.288 Km²), Kvitøya (682 Km²) e Prins Karls Forland (615 Km²).


 GEOGRAFIA UMANA

   La popolazione, dopo un calo verso la fine dello scorso millennio, si è consolidata nell'ultimo decennio, con un incremento degli stranieri, anche per via delle basi scientifiche presenti nell'arcipelago; solo Spitsbergen è abitata in maniera stabile, nei due insediamenti norvegese di Longyearbyen (2.100 ab.) e russo di Barentsburg (500 ab.), abbastanza vicini l'uno dall'altro (40 chilometri scarsi).

   I Norvegesi costituiscono il 65% degli abitanti, mentre Ucraini e Russi sono il 18% del totale; fra gli altri stranieri i più numerosi sono i Thailandesi, gli Svedesi, i Danesi ed i Tedeschi, anche la Polonia ha una sua base scientifica con 10 persone presenti nel 2013.


 TURISMO

   Grazie al miglioramento dei trasporti aerei e navali le isole Svalbard hanno potuto incrementare col tempo i loro introiti legati al turismo, data la posizione geografica qui si può assistere per molti mesi al fenomeno del sole di mezzanotte e presente 24 ore su 24, così come alla notte artica nei mesi invernali. Questo è inoltre uno dei luoghi migliori per osservare flora e fauna artica (orsi polari innanzitutto).

   Siti web turistici: Svalbard.net In Inglese - Svalbard.it In Italiano

    Video

Breve filmato con alcuni splendidi scorci panoramici delle Svalbard.