Home > America del Nord e Centrale > Montserrat Condividi su  

bandiera Montserrat

Posizione in Nord-Centro America

Confini:

Circondato dall'Oceano Atlantico

Forma di governo Dipendenza Britannica con autonomia
interna
Superficie 104 Km²
Popolazione 4.900 ab. (censimento 2011)
5.200 ab. (stime 2016)
Densità 50 ab/Km²
Capitale Plymouth (abbandonata nel 1997)
Brades (1.000 ab.) sede attuale del governo
Moneta Dollaro dei Caraibi Orientali
Lingua Inglese (ufficiale)
Speranza di vita M 73 anni, F 76 anni


   Montserrat è un'isola delle Piccole Antille di origine vulcanica e si trova fra Saint Kitts e Nevis, Antigua e Guadalupa. Le violente eruzioni del vulcano Soufrière iniziate a fine 1995 hanno costretto all'esodo buona parte della popolazione (circa 8.000 persone), la stessa capitale è stata abbandonata nel 1997 e la parte centro-meridionale dell'isola, circa 2/3 dell'intero territorio, è tuttora off limits.


 GEOGRAFIA FISICA

   L'isola di Montserrat (104 Km²) ha origini vulcaniche ed il suo territorio è montuoso; le cime più elevate si trovano nella parte meridionale dell'isola, dove sorge anche il vulcano Soufrière (1.050 m.), che ha superato i mille metri d'altezza con l'ultima eruzione ed è la cima più alta di questa dipendenza inglese.

   Diversi corsi d'acqua scendono dalle aree montuose verso l'Oceano, ma hanno tutti ovviamente un corso abbastanza breve vista l'estensione limitata dell'isola, quasi assenti invece i bacini lacustri; lo sviluppo costiero è di 40 chilometri.

   Montserrat ha un clima di tipo tropicale, con temperature massime medie che variano fra i 29°C dei mesi invernali ed i 33°C di quelli estivi e minime di 6-8 gradi inferiori; le precipitazioni sono abbastanza abbondanti e più frequenti nella stagione umida fra Luglio e Novembre, ma comunque discrete anche nei restanti mesi e maggiori nelle zone più interne.


 GEOGRAFIA UMANA

   Montserrat è suddiviso a livello amministrativo in 3 parrocchie ed ha un tasso di urbanizzazione estremamente basso (9%), non esistono città, ma solo piccoli insediamenti, ad iniziare da Brades (1.000 ab.), sede provvisoria dal 1997 degli uffici governativi, in seguito all'abbandono di Plymouth, che aveva circa 4.000 abitanti.

   I Neri (88,5%), costituiscono nettamente la maggioranza della popolazione e sono i discendenti degli schiavi portati qui di forza durante il periodo coloniale, seguono Mulatti (3,5%), Ispanici (3%), Bianchi (2,5%) ed Indiani (1,5%).

   Circa 2/3 della popolazione professa una religione protestante (67%), in special modo anglicana (22%), metodista (17%) e pentecostale (14%), mentre i cattolici sono l'11,5%.


 TURISMO

   Il turismo non può avere un grande ruolo nell'economia, solo poche migliaia di visitatori sbarcano ogni anno su quest'isola che comunque avrebbe molto da offrire a livello paesaggistico.

   Siti web turistici: Montserrat Tourist Board In Inglese
   Testi ed Articoli: Montserrat: convivere col vulcano

    Video

Video in inglese sul vulcano Soufrière, che ha pesantemente influenzato la storia recente di Montserrat.