Home > Sudamerica > Cile Condividi su  

bandiera Repubblica del Cile
República de Chile

Posizione in America del Sud

Confini:

Perù a NORD
Bolivia a NORD-EST
Argentina ad EST
Oceano Pacifico ad OVEST

Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 756.096 Km²
Popolazione 16.342.000 ab. (censimento 2012)
18.006.000 ab. (stime 2015)
Densità 24 ab/Km²
Capitale Santiago (5.145.000 ab., 6.245.000 aggl. urbano)
capitale amministrativa
Valparaíso (285.000 ab., 887.000 aggl. urbano)
capitale legislativa
Moneta Peso cileno
Indice di sviluppo umano 0,819 (40° posto)
Lingua Spagnolo (ufficiale), Idiomi amerindi
Speranza di vita M 77 anni, F 82 anni


   Il Cile è un Paese molto particolare per quanto riguarda la sua conformazione geografica, visto che è stretto fra le Ande e l'Oceano Pacifico ed ha un'estensione verticale enorme. Per forza di cose il clima e l'ambiente hanno molte diversificazioni, con l'influenza costante delle Ande; la zona attorno a Santiago accoglie oltre metà della popolazione totale.


 GEOGRAFIA FISICA

   La caratteristica che salta subito all'occhio del territorio del Cile è il suo sviluppo sbilanciato in senso verticale, che è circa 10 volte maggiore rispetto a quello massimo in senso orizzontale; il Paese è infatti stretto fra Oceano Pacifico e la catena delle Ande che da questo versante sono molto più ripide rispetto a quanto accade in Argentina; il Cile risulta essere quindi un Paese in gran parte montuoso, anche perchè fra Ande ed Oceano Pacifico corrono spesso altre catene montuose, seppur con altezze massime più modeste, oltre a fertili vallate dove vive la maggioranza della popolazione.

   La morfologia del versante cileno delle Ande è piuttosto varia da nord a sud; verso i confini con Perù e Bolivia troviamo un altopiano dominato da imponenti vulcani alti fino ad oltre 6.500 metri, procedendo verso sud abbiamo poi picchi scoscesi comprendenti alcune delle cime maggiori del Continente assieme a quelle della regione dell'Atacama (spesso però completamente in territorio argentino come l'Aconcagua), che diventano più basse oltrepassato Santiago, dove altezza media e larghezza della cordigliera diminuiscono, con qualche eccezione nelle estremità meridionali; il Nevado Ojos del Salado (6.893 m.), vulcano sul confine con l'Argentina e nei pressi del deserto dell'Atacama è la montagna cilena più alta, seguita da Tres Cruces (6.753 m.), sempre in quell'area e da Llullaillaco (6.739 m.), situato più a nord ed anch'esso lungo il confine con l'Argentina.

   Le coste sono piuttosto regolari fino all'altezza della città di Puerto Montt, da qui in poi iniziano ad essere frastagliate e ad assomigliare a quelle norvegesi, con numerose isole, fiordi e golfi, lo sviluppo costiero è di quasi 6.500 chilometri; come detto in Cile vi sono innumerevoli isole, in special modo nella sua sezione meridionale, la maggiore è l'Isla Grande de Tierra del Fuego (29.485 Km² la parte cilena, in totale 47.992 Km²), mentre interamente in territorio cileno si trovano Chiloé (8.394 Km²), Wellington (5.556 Km²), Riesco (5.110 Km²), Hoste (4.117 Km²), Santa Inés (3.688 Km²), Navarino (2.473 Km²) e Magdalena (2.025 Km²); appartengono poi al Cile alcuni arcipelaghi ed isole nell'Oceano Pacifico più lontane dalla costa, le isole di Pasqua (164 Km²) e Sala y Gomez (0,15 Km²) a circa 3.500 dalla madrepatria, l'arcipelago delle Isole Desventuradas (5,5 Km²) e quello di Juan Fernández (100 Km²), entrambi a cavallo dell'80° meridiano Ovest.

   Vista la conformazione del territorio lo sviluppo fluviale è ridotto, anche se i corsi d'acqua non mancano, in special modo nella parte centrale e meridionale, il Loa (440 Km) nel nord del Cile è il fiume più lungo, ma scorrendo nella regione dell'Atacama il suo regime è spesso scarso, decisamente più regolare e con maggiore portata media il Bío Bío (380 Km), secondo corso d'acqua del Paese.

   Diversi i laghi, spesso di origine glaciale e presenti soprattutto nella sezione centro-meridionale del Paese, alcuni 'spartiti' con l'Argentina, i maggiori sono il Lago General Carrera (1.850 Km² in totale, 970 Km² la parte cilena), il Lago O'Higgins (1.013 Km², di cui 492 Km² in Cile) ed il Lago Llanquihue (860 Km²).

   Il Cile presenta ovviamente diverse tipologie di clima, nel nord ha carattere tropicale arido con precipitazioni minime o addirittura assenti per molti anni consecutivi, la fascia centrale presenta un clima più favorevole di tipo temperato, con piogge maggiori ma ancora relative, che aumentano proseguendo verso sud, dove si passa a caratteristiche tipicamente oceaniche, in un'area ricca di foreste e bacini lacustri, la parte più meridionale assume invece carattere sempre più sub-antartico fino a glaciale nelle estremità meridionali.


 GEOGRAFIA UMANA

   Il Cile è suddiviso a livello amministrativo in 15 regioni ed ha un tasso di urbanizzazione dell'89%, la sua densità abitativa è abbastanza bassa, con la maggior parte delle persone che vive nelle regioni centrali, mentre quelle periferiche sono nettamente sottopopolate in confronto.

   L'area urbana della capitale Santiago (5.145.000 ab., 6.245.000 aggl. urbano), che comprende Puente Alto (574.000 ab.), seconda città cilena, accoglie da sola il 35% della popolazione del Paese; gli altri centri urbani principali sono Viña del Mar (325.000 ab.)-Valparaiso (285.000 ab.), al centro di una conurbazione di 887.000 abitanti, Antofagasta (340.000 ab.) e Concepción (230.000 ab., 798.000 aggl. urbano).

   Bianchi e Meticci costituiscono l'89% della popolazione, mentre l'11% è di origini Amerinde; il 67% degli abitanti è cattolico, il 16% protestante ed il 12% non è religioso.


 TURISMO

   Il turismo è un settore in costante crescita negli ultimi decenni, questo grazie soprattutto all'estrema varietà dei paesaggi cileni, visto che si passa dai deserti del nord ai ghiacciai della Terra del Fuoco, attraverso un'ampia gamma di ambienti differenti con le loro peculiarità.

   Siti web turistici: Chile Travel In Inglese - VisitCile In Italiano
   Testi ed Articoli: Isole Misteriose: Robinson Crusoe

    Video

Video molto spettacolare grazie a riprese aeree delle zone più caratteristiche del Paese.