Home > Africa > Congo
Condividi su
Bandiera del Congo
Repubblica del Congo
République du Congo
   Il Congo si trova nella parte centro-occidentale dell'Africa, ad ovest dell'omonima Repubblica Democratica del Congo; ha inoltre un breve tratto di costa sull'Oceano Atlantico. Il territorio è piuttosto pianeggiante, gran parte del Paese si trova infatti sui 300-400 metri d'altezza; la capitale è molto vicina alla più grande e nota Kinshasa, da cui è separata dal fiume Congo, uno dei più importanti corsi d'acqua dell'Africa.
Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 342.000 Km²
Popolazione 5.381.000 ab. (stime 2019)
Densità 16 ab/Km²
Capitale Brazzaville (2.140.000 ab.)
Moneta Franco CFA
Indice di sviluppo umano 0,606 (137° posto)
Lingua Francese (ufficiale), Lingala, Monokutuba ed altri idiomi regionali
Speranza di vita M 63 anni, F 65 anni
Posizione in Africa

Confini:

Camerun e Repubblica Centrafricana a NORD
Repubblica Democratica del Congo a EST e SUD
Angola (Cabinda) a SUD-OVEST
Gabon a OVEST
Oceano Atlantico a SUD-OVEST

GEOGRAFIA FISICA DEL CONGO

   Il territorio è costituito per circa 3/5 da un altopiano poco elevato (300-400 metri), mentre la parte centro-meridionale è più mossa, anche se presenta solamente zone collinare e rilievi montuosi che sfiorano ed in un solo caso superano i mille metri d'altezza, mentre le uniche vere pianure si trovano a ridosso dell'Oceano Atlantico o poco oltre.

   La vetta più alta del Paese, il Monte Nabemba (1.020 m.) si trova nella fascia che a nord si insinua fra Camerun e Gabon; lo sviluppo costiero è di 170 chilometri, con coste basse nella zona settentrionale, più ondulate nei pressi di Pointe-Noire; non vi sono isole oceaniche, anche se nel Congo, poco prima di Brazzaville, sorge l'isola fluviale di M'Bamou (180 Km²).

   L'idrografia del Paese è legata quasi interamente al Congo (700 Km il tratto congolese, 4.320 Km in totale), secondo fiume africano, che però non entra mai completamente in territorio congolese, ma funge da confine con la Repubblica Democratica del Congo per un buon tratto, così come uno dei maggiori affluenti di questo fiume, l'Ubangi-Uele (2.270 Km), più ad est; il Kouilou-Niari (560 Km), che sfocia nell'Atlantico è invece il maggiore fiume fra quelli che scorrono interamente in Congo.

   Pochissimi e poco estesi i bacini lacustri naturali, il Lago Tele (22 Km²) quello maggiore, mentre nei periodi più piovosi si riempiono d'acqua numerose aree paludose nel nord-est del Paese.

   Il clima è tropicale, con precipitazioni piuttosto abbondanti, in particolare nelle regioni centro-occidentali, e presenta un elevato tasso di umidità, con l'alternarsi di una stagione umida, più lunga a ridosso dell'Equatore, ed una secca; le temperature non variano significativamente da un mese all'altro, con escursione termica diurna meno marcata lungo la fascia costiera, che beneficia oltretutto dell'influsso della corrente del Benguela.

GEOGRAFIA UMANA DEL CONGO

   Il Congo è suddiviso a livello amministrativo in 12 dipartimenti ed ha un tasso di urbanizzazione del 65%, abbastanza elevato, dovuto al fatto che i 3/5 della popolazione vive in uno dei due maggiori centri urbani del Paese, la capitale Brazzaville (2.140.000 ab.) o Pointe-Noire (1.090.000 ab.), città costiera affacciata sull'Oceano Atlantico.

   Quasi metà della popolazione è di etnia Kongo (48%), seguono Sangha (20%) e Teke (17%); la religione cristiana, sia di matrice protestante (51,5%), che cattolica (30%) è ampiamente diffusa, mentre l'11,5% non è religioso.

TURISMO IN CONGO


   Il Congo riceve pochi visitatori ogni anno, ma ha delle buone potenzialità soprattutto in ambito ecoturistico, grazie alla ricca fauna presente in quest'area dell'Africa.

   Siti web turistici: Ambasciata della Repubblica del Congo In Italiano

Filmato del Parco Nazionale di Odzala, con alcuni degli animali che vi si possono trovare.



Brazzaville