Home > Europa > Macedonia del Nord Condividi su  
bandiera Repubblica di Macedonia del Nord
Republika Severna Makedonija

Posizione in Europa

Confini:

Kosovo e Serbia a NORD
Bulgaria ad EST
Grecia a SUD
Albania a OVEST

Forma di governo Repubblica parlamentare
Superficie 25.713 Km²
Popolazione 2.071.000 ab. (stime 2016)
Densità 81 ab/Km²
Capitale Skopje (515.000 ab.)
Moneta Denaro macedone
Indice di sviluppo umano 0,747 (81° posto)
Lingua Macedone (ufficiale), Albanese
Speranza di vita M 73 anni, F 78 anni


   La Macedonia del Nord è uno degli Stati creatisi dopo la dissoluzione della ex-Yugoslavia ed ha ottenuto l'indipendenza nel 1991; corrisponde ad una parte dell'omonima regione storica appartenente anche a Bulgaria e Grecia. Il territorio è in gran parte montuoso, con la valle del fiume Vardar che divide le catene principali del Paese ed è la parte più fertile e pianeggiante della Macedonia del Nord.


Nota   
Dal 12 Febbraio 2019 il Paese ha assunto il nuovo nome di Macedonia del Nord, dopo una lunga disputa con la Grecia, dove è presente la regione storica della Macedonia; il nome ufficiale completo precedente era Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia.
 

 GEOGRAFIA FISICA

   Circa 4/5 del territorio macedone è montuoso, il resto corrisponde alle vallate dei principali fiumi, che in alcune zone si aprono a formare delle pianure di limitate dimensioni.

   Diverse le catene montuose che superano i duemila metri d'altezza, il punto più alto del Paese si raggiunge nel Golem Korab (2.764 m.), al confine con l'Albania, di poco inferiore il Titov Vrv (2.748 m.), una trentina di chilometri a nord-est del Korab.

   La Macedonia del Nord non ha sbocchi sul mare, la maggior parte delle acque interne è data dal Lago di Ocrida (349 Km² - 230 Km² la porzione macedone) e dal Lago Grande di Prespa (274 Km² - 177 Km² la parte della Macedonia del Nord), in cui troviamo anche la piccola isola di Golem Grad (0,2 Km²); sul confine orientale con la Grecia è presente un altro lago di discrete dimensioni, il Dojran (43 Km², di cui 27,5 della Macedonia del Nord).

   Quasi tutti i corsi d'acqua fanno parte del bacino del Vardar (301 Km il tratta macedone, totale 388 Km), il fiume principale del Paese, coi suoi due maggiori affluenti Bregalnica 225 Km e Crna 222 Km

   Il clima varia da continentale nelle zone più elevate e settentrionali a mediterraneo in quelle più basse e pianeggianti; la differenza fra le temperature invernali e quelle estive è abbastanza marcata, dato che si scende sovente sotto lo zero in inverno, mentre le massime medie di Luglio e Agosto sono attorno ai 30°C.


 GEOGRAFIA UMANA

   A livello amministrativo la Macedonia è suddivisa in 84 comuni, il tasso di urbanizzazione è del 58%.

   In base ai dati del censimento del 2002 i Macedoni costituiscono il 64% della popolazione, in buon numero anche gli Albanesi (25%), le altre minoranze più significative sono quelle dei Turchi (4%), dei Rom (2,5%) e dei Serbi (2%); due le religioni professate, quella cristiana ortodossa (59%) e quella musulmana (39%).

   Un abitante su quattro vive nella capitale Skopje (515.000 ab.), le altre città principali sono Kumanovo (73.300 ab.), Bitola (72.100 ab.), Prilep (65.000 ab.) e Tetovo (56.000 ab.).


 TURISMO

   Il turismo è poco sviluppato, gli stranieri si recano soprattutto nella capitale e nella regione del Lago di Ocrida; non mancano però le opportunità per gli amanti della natura e dello sport all'aria aperta.

   Siti web turistici: Exploring Macedonia In Inglese

    Video

Cortometraggio sulla Macedonia del Nord nel 2013.