Home > Italia > Curiosità comuni italiani Condividi su  

   Alcune curiosità sui comuni italiani

    Testo e fotografie: Raul Montoleone

   In Italia vi sono poco più di 8.000 comuni, per l'esattezza 8.057 (a Marzo 2014); considerando solo Lombardia (1.531) e Piemonte (1.206) siamo già a quota 2.737, 1/3 del totale del nostro Paese, e non è un caso che si trovino qui le province col maggior numero di comuni, Torino (315), Cuneo (250) e Bergamo (242).

   Leggendo la tabella dal basso abbiamo invece Trieste, Prato e la nuova provincia di Barletta-Andria-Trani, con rispettivamente 6, 7 e 10 comuni nel proprio territorio; Trieste e Prato sono comunque anche le due province italiane meno estese. A livello regionale chiudono questa classifica Valle d'Aosta (74 comuni) ed Umbria (92).

   La tendenza sembra quella di una riduzione del numero di comuni, già nei primi due mesi del 2014 sono stati creati 24 nuovi comuni tutti per effetto di un accorpamento di 2 o più comuni pre-esistenti (57 in tutto), con una riduzione perciò di 33 unità.

Panorama di Roma   Il comune di gran lunga più esteso e nel contempo anche più popolato d'Italia è quello di Roma, ampio ben 1.287 Km², pensate che sopravanza in superficie la bellezza di 20 province, tra cui quelle di Napoli, Varese, La Spezia per citarne alcune. Discreta anche l'estensione territoriale di Ravenna, 654 Km², e Cerignola (prov. di Foggia), 594 Km², che seguono la nostra capitale.

   Andiamo anche qui a leggere la classifica dal basso, dove troviamo Atrani (Salerno), con soli 0,12 Km², Fiera di Primiero (Trento), 0,15 Km² e Miagliano (Biella), 0,67 Km², gli unici tre a restare sotto la soglia del chilometro quadrato.

   Se il primo posto come comune più popoloso è saldamente nelle mani di Roma, che ha 2.650.000 abitanti, l'ultimo posto è conteso da minuscoli paesini lombardi e piemontesi, che hanno fra i 30 ed i 40 abitanti, Pedesina (Sondrio), Moncenisio (Torino) e Morterone (Lecco). A livello di capoluoghi di provincia la creazione delle nuove province sarde ha scombussolato la classifica, visto che agli ultimi 5 posti troviamo tutti neo-capoluoghi, Villacidro, Tempio Pausania, Tortoli, Sanluri e Lanusei, che con 5.400 abitanti detiene al momento la leadership di capoluogo provinciale meno popoloso.

   Rimanendo sempre in questo ambito le uniche due regioni il cui capoluogo non è anche il più popolato in assoluto sono Abruzzo, dove Pescara supera L'Aquila e Calabria, con Reggio di Calabria che ha circa il doppio degli abitanti rispetto a Catanzaro. Nella maggioranza dei casi i capoluoghi provinciali sono anche le città più popolate, ad eccezione di Imperia, sopravanzata da Sanremo, Varese, che ha un migliaio di abitanti in meno rispetto a Busto Arsizio, Trapani, superato da Marsala ed infine Caltanissetta, sopravanzato da Gela. In assoluto il comune più popolato non capoluogo di provincia è Giugliano in Campania, con 110.800 abitanti, seguito da Torre del Greco (85.100 ab.), entrambi in provincia di Napoli, e Guidonia Montecelio (83.500 ab.), Roma.

   In Italia un solo comune si trova sopra i duemila metri d'altezza, si tratta di Sestriere (Torino), ubicato a 2.035 metri sul livello del mare, anche se ci sono delle frazioni o località poste leggermente più in alto, come Cervinia in Valle d'Aosta, comune di Valtournenche, e Trepalle in Lombardia, frazione di Livigno. A livello regionale il comune più elevato è quello di Potenza (819 m.), mentre ad Enna (931 m.) spetta il primato come capoluogo di provincia.

   Tralasciando i comuni corrispondenti a delle isole, come Pantelleria o le Tremiti, il nostro Paese ha anche un comune interamente compreso nel territorio di uno Stato estero, Campione d'Italia, exclave italiana in Svizzera, e che quindi non confina con nessun altro comune italiano.

Panorama di Curon Venosta   Abbiamo poi 4 comuni che confinano con due Stati esteri, Courmayeur (Valle d'Aosta), con Francia e Svizzera, Curon Venosta e Malles Venosta (Trentino-Alto Adige), con Svizzera ed Austria e Tarvisio (Friuli-Venezia Giulia), con Austria e Slovenia. Altra curiosità: tutti i 6 comuni della provincia di Trieste confinano con uno Stato estero, la Slovenia.

   Un'altra particolarità, i due comuni di Tronzano Lago Maggiore e Brusimpiano confinano con la Svizzera, ma solo per via lacustre (le acque di laghi e fiumi sono comunque a tutti gli effetti territorio nazionale, a differenza dell'area di mare adiacente alla costa, su cui viene esercitata la sovranità ma con alcuni limiti), curioso che siano entrambi in provincia di Varese ma sulle sponde di due laghi differenti, il primo sul Lago Maggiore, il secondo sul Lago di Lugano.

   Ricordo infine una curiosità già trattata sul sito, nell'articolo Stranezze geopolitiche: I comuni attorno all'Etna, sulla cima del maestoso vulcano siciliano si incontrano le estremità dei confini di ben 10 comuni differenti!

 




 Articoli e pagine correlate
   I comuni attorno all'Etna