Home > Africa > Angola Condividi su  

bandiera Repubblica dell'Angola
República de Angola

Posizione in Africa

Confini:

Congo a NORD (Cabinda)
Repubblica Dem. del Congo a NORD-EST
Zambia ad EST
Namibia a SUD
Oceano Atlantico ad OVEST

Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 1.246.700 Km²
Popolazione 25.789.000 ab. (censimento 2014)
Densità 21 ab/Km²
Capitale Luanda (2.110.000 ab., 6.955.000 aggl. urbano)
Moneta Kwanza angolano
Indice di sviluppo umano 0,532 (149° posto)
Lingua Portoghese (ufficiale), idiomi regionali
Speranza di vita M 54 anni, F 57 anni


   Decenni di guerra civile hanno dilaniato questo Paese di discrete dimensioni situato a sud-est della Rep. Democratica del Congo e bagnato ad ovest dall'Oceano Atlantico per oltre 1.500 Km; il territorio è caratterizzato da un vasto tavolato dall'altitudine media sui 1.500 metri, se si eccettuano le zone costiere; a nord troviamo inoltre l'exclave di Cabinda.


 GEOGRAFIA FISICA

   Il territorio è in prevalenza montuoso, solo la fascia costiera, più stretta a sud ed ampia fino a 150 chilometri nel centro-nord, è pianeggiante; procedendo verso est troviamo prima dei rilievi montuosi e collinari paralleli alla costa e poi un vasto altopiano, che si spinge fino ai confini orientali del Paese ed ha un altitudine quasi sempre sopra i 1.000 metri; la cima più elevata dell'Angola, il Monte Moco (2.620 m.) si trova nella parte centro-occidentale della Nazione, a circa 170 chilometri dall'Atlantico.

   La costa sull'Oceano Atlantico, lunga 1.600 chilometri in tutto, è in genere bassa e piuttosto regolare, sabbiosa nella zona meridionale occupata in parte dal Deserto del Namib; a pochi chilometri dalla terraferma sorgono diverse isole, ma tutte di dimensioni abbastanza ridotte, Baia dos Tigres (98 Km²) la maggiore ed anche l'unica ad avvicinarsi ai cento chilometri quadrati di superficie.

   L'Angola è attraversato da diversi fiumi importanti, con il loro regime che dipende molto dalle precipitazioni e che quindi alternano periodi di magra ad altri in cui hanno portate notevolmente maggiori; nell'estremità più orientale del Paese scorre lo Zambesi (375 Km il tratto angolano, 2.700 Km in tutto), quarto fiume africano per lunghezza, che qui ha la sua parte iniziale, anche se la sorgente si trova pochi chilometri più ad est in Zambia; nella parte nord-occidentale fa da confine con la Repubblica Democratica del Congo, nel suo tratto conclusivo, per poco più di cento chilometri il Congo (4.320 Km), secondo fiume più lungo del continente; interessano invece maggiormente l'Angola due fra i principali corsi d'acqua del bacino del Congo, il Kasai (2.150 Km complessivamente) ed il suo affluente Kwango (1.770 Km in totale), entrambi segnano una parte del lungo confine angolano con la Rep. Dem. del Congo.

   Molti altri fiumi nascono nell'altopiano centrale e si dirigono verso sud-est ed hanno in questo Paese tutta o buona parte del loro corso, i maggiori sono il Cunene (945 Km), che nella parte conclusiva, fino alla foce nell'Oceano Atlantico, segna parte del confine con la Namibia, l'Okavango (1.600 Km in tutto, inclusi tratti in Namibia e Botswana), che non termina il suo tragitto in mare, bensì in una vasta area paludosa del Botswana nord-occidentale (Delta o Paludi dell'Okavango) ed il Kwando (730 Km in totale), un affluente dello Zambesi; infine abbiamo il Cuanza (960 Km), che nasce nella stessa area, ma si dirige verso nord-est e sfocia quindi nell'Atlantico, scorrendo interamente in Angola.

   Nonostante la vastità di questo Paese, non sono presenti bacini lacustri di rilievo.

   Il clima è tropicale, desertico arido per quanto riguarda la fascia costiera meridionale, umido nella parte più settentrionale del Paese, semi-arido nel sud-est e nel resto della costa, temperato dall'altitudine nell'altopiano e sui rilievi; si riscontrano due distinte stagioni, una piuttosto calda e piovosa fra Ottobre ed Aprile ed una secca fra Maggio e Settembre, con temperature non molto elevate sia sulla costa, per via della fredda corrente del Benguela, che nell'interno più elevato; le precipitazioni variano comunque notevolmente a seconda delle zone del Paese, la capitale riceve in media ogni anno solo 350 mm di pioggia, mentre in molte località montane o sull'altopiano si superano i 1.000 mm annui.


 GEOGRAFIA UMANA

   L'Angola è suddiviso a livello amministrativo in 18 province ed ha un tasso di urbanizzazione del 44%, in crescita negli ultimi anni, anche perchè la capitale Luanda (2.110.000 ab., 6.955.000 aggl. urbano) accoglie da sola, includendone i sobborghi, oltre 1/4 della popolazione complessiva; le altre città principali sono Lubango (615.000 ab.), Huambo (590.000 ab.), Benguela (555.000 ab.), Kuito (335.000 ab.) e Lobito (290.000 ab.).

   La maggior parte degli abitanti appartiene ad etnie africane bantu, in particolare ai tre gruppi etnici degli Ovimbundu (37%), degli Ambundu (25%) e dei Bakongo (13%), che assieme costituiscono i 4/5 della popolazione, mentre fra le minoranze abbiamo meticci (2%), cinesi (1,5%) e bianchi europei (1%); il cristianesimo è la religione più diffusa, sia di fede cattolica (41%) che protestante (38%), alcune comunità praticano riti animisti tradizionali, mentre il 12,5% non è religioso.


 TURISMO

   Decenni di guerra civile non hanno dato la possibilità di sviluppo al settore turistico, che ha iniziato a muovere i primi incoraggianti passi negli ultimi anni, grazie alle numerose attrattive di carattere soprattutto naturalistico, ma anche ad una ricca e variegata cultura dei suoi abitanti.

   Siti web turistici: Ambasciata dell'Angola in Italia In Italiano

    Video

Video incentrato sulla capitale Luanda, con le sue spiagge ed i dintorni meno popolati e più selvaggi.