Home > Africa > Namibia Condividi su  

bandiera Repubblica della Namibia
Republic of Namibia

Posizione in Africa

Confini:

Angola a NORD
Zambia a NORD-EST
Botswana ad EST
Sudafrica a SUD-EST
Oceano Atlantico ad OVEST

Forma di governo Repubblica semi-presidenziale
Superficie 825.234 Km²
Popolazione 2.113.000 ab. (censimento 2011)
2.324.000 ab. (stime 2016)
Densità 2,8 ab/Km²
Capitale Windhoek (370.000 ab.)
Moneta Dollaro namibiano
Indice di sviluppo umano 0,608 (128° posto)
Lingua Inglese (ufficiale), Afrikaans, Tedesco, idiomi regionali
Speranza di vita M 55 anni, F 62 anni


   La Namibia si trova a nord del Sudafrica ed ha ottenuto l'indipendenza da questa Nazione nel 1990, ad ovest è bagnata dall'Atlantico. Si tratta di uno dei Paesi meno densamente popolati della Terra soprattutto per via del territorio che consiste in un altopiano semiarido con un'altezza media di 1.000-1.500 metri ed in una fascia costiera desertica; considerevoli i giacimenti di diamanti, uranio ed altri minerali, di cui è ricco il sottosuolo.


 GEOGRAFIA FISICA

   In Namibia si possono identificare 5 aree geografiche principali, l'Altopiano Centrale, che corrisponde all'interno del Paese ed ha generalmente un'altitudine fra i 1.000 ed i 1.500 metri; il Deserto del Namib, lungo tutta la costa atlantica, ampio in media sui 200 Km e che si estende per circa 2.000 Km fino in Angola e Sudafrica; la Grande Scarpata, catena montuosa che attraversa tutto il Sudafrica e prosegue poi in Angola, che divide le due aree precedenti; il Bushveld, nella parte settentrionale della Namibia, continuazione dell'Altopiano Centrale, ma più piovoso e fertile; ed infine, ad est, la parte occidentale del Deserto del Kalahari, che si estende anche in Sudafrica e soprattutto nel vicino Botswana.

   L'elevazione media del Paese supera i 1.000 metri, anche se la Grande Scarpata qui non raggiunge le altezze che abbiamo in Lesotho e Sudafrica, la vetta più elevata della Namibia, il Königstein (2.579 m.) nei Monti Brandberg, si trova a meno di 100 chilometri dall'Atlantico ed è l'unica a superare i 2.500 metri d'altezza.

   La Namibia ha uno sviluppo costiero di 1.570 chilometri e le coste sono in genere regolari ed ovviamente sabbiose; nell'Oceano Atlantico troviamo anche alcune isole, tutte molto vicine alla terraferma e di dimensioni alquanto ridotte, visto che quelle maggiori sfiorano il chilometro quadrato.

   Tutti i fiumi maggiori si trovano lungo i confini settentrionali e meridionali, dato che gli altri corsi d'acqua sono secchi per la maggior parte del tempo; a sud segna tutto il confine meridionale col Sudafrica l'Orange (2.092 Km in totale, di cui 580 in territorio namibiano), mentre a nord-ovest troviamo il Cunene (945 Km in totale), che nel suo tratto conclusivo segna, per oltre 300 chilometri, il confine con l'Angola; altri 3 importanti fiumi scorrono nella parte nord-orientale della Namibia e nel cosiddetto Dito di Caprivi, interessando perciò questa Nazione solo marginalmente, visto che si trovano interamente in territorio namibiano per poche decine di chilometri o nel secondo caso solo lungo il confine, si tratta di Okavango (1.600 Km complessivamente), Zambesi (2.700 Km in totale, 150 Km circa il tratto in Namibia), ed uno dei suoi principali affluenti, il Kwando (730 Km in totale), che si immette in questo fiume proprio nell'estremità orientale della Namibia.

   I laghi naturali sono molto rari, quelli permanenti si contano sulle dita di una mano, mentre altri si formano talvolta nella stagione delle piogge, prima di prosciugarsi nei mesi secchi, il maggiore fra questi è l'Etosha Pan (4.800 Km² al massimo), una depressione salina situata nel nord del Paese.

   Il clima è sub-tropicale, desertico arido per quanto riguarda fascia costiera, Kalahari e sud del Paese, semi-arido nel resto della Namibia, le precipitazioni, concentrate soprattutto nei primi ed ultimi mesi dell'anno, sono molto scarse lungo la costa, aumentano verso l'interno fino ad arrivare ad un massimo di 500-700 mm nella parte nord-orientale del territorio; le temperature sono mitigate sulla costa dalla fredda corrente del Benguela e nell'interno dall'altitudine; nella capitale, posta a 1.700 metri d'altezza, differiscono di circa 10 gradi fra mesi più freschi e mesi più caldi, con massime medie comprese fra 21° e 31°C e minime fino a 15 gradi inferiori, presentando quindi escursioni diurne abbastanza consistenti.


 GEOGRAFIA UMANA

   La Namibia è suddivisa amministrativamente in 14 regioni ed il tasso di urbanizzazione, in costante aumento negli ultimi anni, è del 48%; a riprova di questo l'unica vera città del Paese, la capitale Windhoek (370.000 ab.), ha triplicato il numero di abitanti nel corso degli ultimi 30 anni; solamente altri due centri superano i 50.000 abitanti, Rundu (63.000 ab.) e Walvis Bay (62.000 ab.), anch'essi con trend di crescita molto alti.

   La composizione etnica della popolazione è piuttosto variegata, l'87,5% è nero, in maggior parte di etnia bantu, con gli Ovambo che costituiscono circa la metà di tutta la popolazione namibiana, mentre gli altri sono ognuno sotto il 10%; seguono meticci (6,5%) e bianchi europei (6%), in buona parte di discendenza olandese o tedesca.

   Il cristianesimo, di dottrina protestante soprattutto, è professato dall'85% degli abitanti, mentre il restante 15% pratica riti animisti tradizionali.


 TURISMO

   La Namibia ha puntato con buon successo sul turismo ecologico, istituendo diversi parchi naturali che preservano la sua varietà ambientale e faunistica; oltre 1 milione di turisti visitano ogni anno questo Paese, che sta diventando una delle destinazioni preferite dell'intera Africa.

   Siti web turistici: Consolato di Namibia in Italia In Italiano - Namibia Tourism Board In Inglese

    Video

Video in altissima definizione, con splendide e spettacolari sequenze delle diverse zone del Paese.