Home > Africa > Guinea Equatoriale Condividi su  

bandiera Repubblica della Guinea Equatoriale
República de Guinea Ecuatorial
République de Guinée équatoriale
República da Guiné Equatorial

Posizione in Africa

Confini:

Camerun a NORD
Gabon a SUD ed EST

Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 28.051 Km²
Popolazione 1.222.000 ab. (censimento 2015)
Densità 44 ab/Km²
Capitale Malabo (145.000 ab.)
Moneta Franco CFA
Indice di sviluppo umano 0,587 (138° posto)
Lingua Spagnolo, Francese, Portoghese (ufficiali),
idiomi regionali
Speranza di vita M 56 anni, F 59 anni


   La Guinea Equatoriale si trova a nord dell'Equatore e si divide nella parte continentale (oltre 90% della superficie totale) situata fra Camerun e Gabon e la parte insulare, in particolare Bioko, dove sorge anche la capitale, a meno di 50 Km dalle coste camerunensi. Il territorio è collinare/montuoso nella parte continentale, ma arriva solo di poco sopra i 1.000 metri, più rilevanti e pronunciate le montagne su Bioko, visto che si raggiungono i 3.000 metri d'altezza, fanno parte del Paese anche altre isole minori, tra cui Pagalu, che si trova ad oltre 200 Km a sud-ovest di São Tomé.


Lo Sapevate Che?   
E' l'unico Paese del mondo ad avere su tre lati (nord, est e sud) i confini disposti su rette, che coincidono con meridiani e paralleli, e perciò formano fra di loro due angoli retti. (V.L.C.)
 

 GEOGRAFIA FISICA

   Il territorio è in prevalenza montuoso, con cime che nella parte continentale, chiamata Rio Muni, superano di poco i mille metri d'altezza e che degradano avvicinandosi alla stretta pianura costiera sull'Oceano Atlantico.

   Fanno poi parte del Paese diverse isole, di dimensioni abbastanza limitate, se si esclude Bioko (2.017 Km²), che ospita la capitale ed ha una morfologia nettamente montuosa, dove si trovano quindi le maggiori vette della Guinea Equatoriale, in particolare il Pico Basilé (3.011 m.), un vulcano ormai estinto; Annobón/Pagalù (17,5 Km²) e Corisco (14 Km²) le altre due isole principali; lo sviluppo costiero complessivo è di 500 chilometri circa.

   Il fiume Benito (300 Km in totale), che nasce in Gabon, ma che dopo poche decine di chilometri entra in Guinea Equatoriale, è il corso d'acqua principale di questo Paese e ne divide praticamente a metà la parte continentale; non sono presenti laghi di grandi dimensioni, anche se sulle isole ce ne sono diversi di natura craterica.

   Il clima è tropicale, caldo ed umido, con precipitazioni molto abbondanti, specialmente lungo la fascia costiera; si alternano una stagione piovosa, più lunga (fra Marzo e Novembre), ad una secca, con le temperature che subiscono lievissime oscillazioni durante l'arco dell'anno.


 GEOGRAFIA UMANA

   La Guinea Equatoriale è suddivisa in 7 province ed ha una densità abitativa nel complesso abbastanza bassa, decisamente più elevata sull'isola di Bioko, dove sorge la capitale del Paese, Malabo (145.000 ab.); mentre la città più popolata, Bata (312.000 ab.), si trova sulla costa atlantica continentale; il tasso di urbanizzazione è del 40%.

   La popolazione è prevalentemente di origine bantù, in particolare di etnia Fang (80%), vi sono inoltre piccole minoranze provenienti da altre zone limitrofe dell'Africa; la quasi totalità delle persone professa la religione cattolica (87%), il 5% è protestante, un altro 5% pratica riti animisti indigeni ed il 2% è musulmano.


 TURISMO

   La Guinea Equatoriale è uno dei Paesi meno visitati di tutto il Pianeta, anche se può offrire diversi spunti, specialmente a livello ambientale, grazie alle numerose foreste e la relativa variegata fauna, oltre alle belle spiagge sull'Oceano Atlantico.

   Siti web turistici: Tourism in Equatorial Guinea In Inglese
   Testi ed Articoli: Annobón/Pagalù, il paradiso contaminato

    Video

Uno sguardo sia a livello culturale che ambientale su questo Paese dell'Africa centrale.