Home > Italia > Basilicata > Fiumi
Condividi su
   I fiumi principali della Basilicata hanno quasi tutti lo stesso orientamento, da nord-ovest verso sud-est, con la foce nel Mar Ionio; fa eccezione l'Ofanto, che però interessa questa regione solo in maniera marginale, facendo da confine con la Campania prima e la Puglia dopo.

   Gli altri corsi d'acqua sono in maggior parte degli affluenti del Bradano e scorrono nella zona di confine con la Puglia.

   A causa della morfologia del territorio i fiumi e torrenti che sfociano nel Mar Tirreno verso ovest sono invece molto più brevi, gli unici di un certo rilievo sono il Lao, conosciuto col nome di Mercure nel tratto lucano ed il Noce; entrambi terminano il loro corso in Calabria, il secondo facendo da confine naturale fra le due regioni.



Fiume Lunghezza Sorgente Foce Province attraversate
Basento 149 Km Monte Arioso Mar Ionio Potenza, Matera
Agri 136 Km Serra di Calvello Mar Ionio Potenza, Matera
Ofanto (1) 134 Km Torella dei Lombardi Mar Adriatico Avellino, Potenza, Foggia,
Barletta-Andria-Trani
Bradano (2) 120 Km Monte Carmine Mar Ionio Potenza, Matera, Taranto
Sinni 94 Km Serra Giumenta Mar Ionio Potenza, Matera
Basentello (3) 58 Km Palazzo San Gervasio Bradano Potenza, Barletta-Andria-Trani, Bari
Lao (4) 55 Km Serra del Prete Mar Tirreno Potenza, Cosenza
Gravina (5) 50 Km Monte Maricello Bradano Bari, Matera
Gravina di Matera (6) 50 Km Pantano di Matera Bradano Matera, Taranto
Cavone (7) 49 Km Accettura Mar Ionio Matera
Noce (8) 45 Km Monte Sirino Mar Tirreno Potenza, Cosenza
Bilioso 43 Km Monte Cupolicchio Bradano Matera


(1) Il suo corso si sviluppa fra tre regioni, Campania, Basilicata e Puglia, nelle quali fa spesso da confine naturale sia regionale, che provinciale.
(2) Pochi chilometri verso la fine del suo corso si trovano in Puglia.
(3) Nella parte iniziale e centrale funge da confine fra Basilicata e Puglia.
(4) Il secondo e più lungo tratto è in Calabria; in Basilicata si chiama Mercure.
(5) Il primo tratto si sviluppa in Puglia.
(6) L'ultima parte è in Puglia, quelle iniziali e centrali in Basilicata.
(7) Nasce come Torrente Salandrella; cambia il suo nome nel comune di Pisticci.
(8) Negli ultimi chilometri funge da confine fra Basilicata e Calabria.