Home > Africa > Repubblica Centrafricana Condividi su  

bandiera Repubblica Centrafricana
République centrafricaine
Ködörösêse tî Bêafrîka

Posizione in Africa

Confini:

Ciad a NORD
Sudan a NORD-EST
Sudan del Sud ad EST
Repubblica Democratica del Congo e Congo a SUD
Camerun ad OVEST

Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 622.984 Km²
Popolazione 4.998.000 ab. (stime 2016)
Densità 8 ab/Km²
Capitale Bangui (805.000 ab.)
Moneta Franco CFA
Indice di sviluppo umano 0,350 (187° posto)
Lingua Francese, Sango (ufficiali), idiomi regionali
Speranza di vita M 50 anni, F 54 anni


   Come si evince dal nome questa Nazione si trova nel centro dell'Africa e non ha sbocchi sul mare. Il territorio è pianeggiante, se si escludono due aree montuose non molto elevate, ai confini con Camerun e Sudan; la Rep. Centrafricana è uno dei Paesi africani più poveri, unica città di una certa rilevanza la capitale Bangui.


 GEOGRAFIA FISICA

   Buona parte del territorio risulta pianeggiante o collinare, ad un altezza attorno ai 500 metri sul livello del mare; qualche rilievo più marcato è presente a nord-est e nella parte più occidentale, dove, al confine col Camerun, è ubicata la vetta più alta della Repubblica Centrafricana, il Monte Ngaoui (1.420 m.).

   La Repubblica Centrafricana ha un'idrografia piuttosto ricca e ramificata; buona parte dei corsi d'acqua appartengono al bacino del Congo, se si eccettua quelli che scorrono verso nord ed il Lago Ciad; il più importante è l'Oubangui-Uele (2.270 Km, compresi tratti in Rep. Dem. del Congo e Congo), uno dei principali affluenti del Congo, che però non entra mai nel Paese, ma scorre per un discreto tratto lungo il confine con la Repubblica Democratica del Congo, fra i suoi maggiori immissari in territorio centrafricano abbiamo Kotto (640 Km) e Mbomou (800 Km), che segna quasi interamente il resto del confine con la Rep. Democartica del Congo; fra i fiumi del bacino del Chari, che nasce dalla confluenza di vari corsi sul confine col Ciad, Ouham (675 Km, incluso tratto in Ciad) e Bahr Aouk (650 Km, inclusi tratti in Sudan e Ciad) sono quelli più lunghi.

   Il Paese non ha laghi perenni di buone dimensioni, ma alcuni bacini che si riempiono solamente durante la stagione delle piogge e tornano ad essere secchi nei mesi successivi.

   Se si esclude l'area più settentrionale del Paese, dai connotati semi-aridi, il clima è di tipo tropicale, con una lunga e piovosa stagione estiva da Marzo a Novembre ed una più breve e secca stagione invernale fra Dicembre e Febbraio, che diventa più lunga procedendo verso nord, dove anche le precipitazioni complessive tendono a diminuire; le temperature non subiscono invece sbalzi significativi nel corso dell'anno, attestandosi in pianura sui 25-27°C, mentre sono più marcati gli scarti fra massime e minime giornaliere, specialmente in inverno.


 GEOGRAFIA UMANA

   La Repubblica Centrafricana si suddivide amministrativamente in 16 prefetture, a cui si aggiunge il comune speciale della capitale Bangui (805.000 ab.), che è il centro economico oltre che politico del Paese, dato che le altre città sono nettamente meno popolate, a partire da Bimbo (144.000 ab.) e Berbérati (128.000 ab.), le uniche sopra la soglia dei centomila abitanti; il tasso di urbanizzazione è del 40%.

   Nel Paese vivono un'ottantina di gruppi etnici differenti, Baya (33%), Banda (27%), Mandjia (13%) e Sara (10%) i quattro numericamente più rappresentati; l'80% della popolazione professa la religione cristiana, sia di fede protestante (51%) che cattolica (29%), mentre il 15% è musulmano.


 TURISMO

   Vista la delicata situazione politica e la scarsa sicurezza è sconsigliato un viaggio in questo Paese.

   Siti web turistici: Central African Republic Info Website In Inglese

    Video

Il parco nazionale di Dzanga-Ndoki e gli elefanti delle foreste.