Home > Africa > Ciad Condividi su  

bandiera Repubblica del Ciad
Jumhuriyat Tshad
République du Tchad

Posizione in Africa

Confini:

Libia a NORD
Niger e Nigeria a OVEST
Camerun a SUD-OVEST
Repubblica Centrafricana a SUD
Sudan ad EST

Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 1.284.000 Km²
Popolazione 11.040.000 ab. (censimento 2009)
14.152.000 ab. (stime 2016)
Densità 11 ab/Km²
Capitale N'Djamena (1.270.000 ab.)
Moneta Franco CFA
Indice di sviluppo umano 0,392 (185° posto)
Lingua Arabo, Francese (ufficiali), idiomi regionali
Speranza di vita M 53 anni, F 54 anni


   Il Ciad è uno Stato continentale situato a sud della Libia ed ovest del Sudan, come si vede dai confini è stato definito più dalla suddivisione fatta dagli imperialismi francesi ed inglesi, che seguendo caratteristiche geografiche ed etniche, con ovvie conseguenze sulla stabilità politica sempre in bilico. Il territorio del Ciad è per gran parte costituito da un altopiano poco elevato (300-500 m.), nella parte settentrionale desertico (Sahara), mentre nella parte più a sud i paesaggi sono di tipo savanico ed equatoriale nei pressi dei fiumi.


 GEOGRAFIA FISICA

   Il territorio è in massima parte pianeggiante, risulta più collinare nell'estremità sud-occidentale e verso il Sudan; nell'area nord-occidentale, in pieno deserto del Sahara, troviamo l'unica catena montuosa rilevante, il Tibesti, in cui si superano anche i tremila metri d'altezza, grazie all'Emi Koussi (3.445 m.), cima più alta del Paese, nonchè dell'intero Sahara.

   Solo la zona meridionale del Ciad presenta una rete idrografica sviluppata, mentre il resto del Paese ha caratteristiche desertiche e più ostiche per l'uomo; il corso d'acqua più importante è il Chari (950 Km), che dalla capitale fino a quello che resta del Lago Ciad, di cui è il maggior immissario, fa da confine con il Camerun, gli altri fiumi sono in gran parte suoi affluenti e scorrono in Ciad solo per poche centinaia di chilometri al massimo o lungo i confini oppure hanno portata molto bassa o nulla per la maggior parte del tempo.

   Al confine con Niger, Nigeria e Camerun si trova quello che fino a pochi decenni fa era uno dei laghi più estesi dell'Africa, seppur di scarsa profondità (11 metri al massimo), il Lago Ciad (25.300 Km² nel 1963), che si è via via ridotto sia a causa di condizioni climatiche diventate più difficili e secche, che soprattutto per l'attività agricola troppo intensa nelle aree limitrofe, fino ad occupare ormai una piccola porzione di territorio fra Ciad e Camerun, di appena 1.350 Km²; più ad est si trova un altro lago che ha avuto sorte simile, con le dovute proporzioni, il Lago Fitri (500 Km² nella stagione umida).

   Vista la notevole estensione, il Ciad presenta tre diversi climi, desertico a nord, semi-arido nella zona centro-meridionale e tropicale nella parte più a sud; in quest'ultima zona la lunghezza di stagione umida estiva (fra Maggio ed Ottobre) e stagione invernale secca grossomodo si equivalgono, mentre procedendo verso nord, avvicinandosi così al Tropico del Cancro, si allunga il periodo secco e diminuiscono progressivamente le precipitazioni, che diventano estremamente scarse nel Sahara; le temperature medie nella capitale sono comprese fra i 24°C di Gennaio ed i 33°C di Marzo e Aprile, quando le massime si aggirano spesso attorno ai 40°C.


 GEOGRAFIA UMANA

   Il Ciad è suddiviso a livello amministrativo in 23 regioni ed ha un tasso di urbanizzazione del 24%, molto basso rispetto alla media mondiale, ma in leggera crescita negli ultimi anni; la capitale N'Djamena (1.270.000 ab.) è il solo grande centro urbano del Paese, Moundou (158.000 ab.) e Sarh (134.000 ab.) le uniche altre città sopra i centomila abitanti.

   La composizione etnica è estremamente variegata, vista la posizione del Ciad nel continente, tra Sahara ed Africa centrale e si contano oltre duecento gruppi etnici differenti, oltre 1/4 della popolazione è costituita dai Sara (26%), popolo d'origine nera, mentre gli Arabi (12,5%) rappresentano la seconda etnia più numerosa; l'islamismo (55%) è la religione più praticata, seguono cattolicesimo (22%) e protestantesimo (18%).


 TURISMO

   Molto bassi i flussi turistici che interessano questo Paese, che ha come maggior attrazione il Parco Nazionale di Zakouma.

   Siti web turistici: Chadian Tourism Office In Inglese
   Testi ed Articoli: L'agonia del Lago Ciad

    Video

Spettacolari immagini del Parco di Zakouma, con i problemi da affrontare per proteggerne la fauna.