Home > Africa > Libia Condividi su  

bandiera Stato della Libia
Dawlat Libiya

Posizione in Africa

Confini:

Tunisia a NORD-OVEST
Algeria ad OVEST
Niger e Ciad a SUD
Sudan a SUD-EST
Egitto ad EST
Mar Mediterraneo a NORD

Forma di governo Governo di transizione
Superficie 1.759.540 Km²
Popolazione 5.298.000 ab. (censimento 2006)
6.330.000 ab. (stime 2016)
Densità 3,6 ab/Km²
Capitale Tripoli (1.115.000 ab.)
Moneta Dinaro libico
Indice di sviluppo umano 0,724 (94° posto)
Lingua Arabo (ufficiale), Inglese, Italiano, dialetti berberi
Speranza di vita M 69 anni, F 75 anni


   La Libia è uno dei più estesi Paesi dell'Africa, ma nel contempo anche fra i più scarsamente popolati, visto che gran parte del suo territorio è occupato dal deserto del Sahara; gli abitanti si concentrano ovviamente lungo la fascia costiera sul Mar Mediterraneo, in particolare nella Tripolitania ed in Cirenaica, traino dell'economia è il petrolio, di cui la Libia è ricca.


 GEOGRAFIA FISICA

   Il territorio è costituito principalmente da pianure e tavolati desertici, con un generale e progressivo aumento di altitudine procedendo verso l'interno; non mancano aree collinari e montuose, seppure abbastanza circoscritte, in particolare vicino al confine col Ciad, dove è ubicata la cima più alta della Libia, il Bikku Bitti (2.226 m.).

   La Libia si affaccia sul Mediterraneo con una fascia costiera lunga 1.770 chilometri, in genere abbastanza regolare, con il grande Golfo della Sirte che ne spezza la continuità; sono presenti una manciata di isole, ma di estensione limitata.

   Sia a causa del clima, che per la natura spesso calcarea e permeabile del terreno, non esistono corsi d'acqua perenni, ma piuttosto degli uidian, letti di torrenti quasi sempre completamente asciutti ed attivi nei pochi periodi di piogge intense; lo stesso discorso vale per i bacini lacustri, anche se nel Sahara si trovano diverse oasi, con piccoli laghi, mentre lungo la costa sono presenti lagune e stagni salmastri.

   Poichè mancano grandi rilievi montuosi a protezione della fascia costiera, il clima è desertico in quasi tutto il Paese, con temperature diurne decisamente alte, se si esclude un breve periodo invernale e precipitazioni quasi del tutto assenti; solamente due ristrette aree costiere in Tripolitania e Cirenaica, in corrispondenza di Tripoli e del tavolato del Gebel el-Achdar, hanno clima mediterraneo, con precipitazioni superiori (300-500 mm annui), concentrate nei miti mesi invernali.


 GEOGRAFIA UMANA

   La Libia è suddivisa a livello amministrativo in 22 distretti ed ha un tasso di urbanizzazione, abbastanza alto, del 79%; le tre città principali, la capitale Tripoli (1.115.000 ab.), Bengasi (740.000 ab.) e Misurata (680.000 ab.), sorgono lungo la costa mediterranea ed assieme ospitano 2/5 della popolazione complessiva.

   Dal punto di vista etnico gli Arabi-Berberi (97%) costituiscono la netta maggioranza, vi sono poi minoranze europee, africane ed asiatiche; la religione musulmana sunnita è professata dal 97% della popolazione, cristianesimo e buddismo le altre fedi più diffuse.


 TURISMO

   La Libia può contare su alcune interessanti aree archeologiche romane e greche (Leptis Magna ad esempio), ma la guerra civile del 2011 e l'instabilità politica di questi ultimi anni hanno bloccato un settore turistico comunque ancora poco sviluppato e con incidenza minima sull'economia del Paese.

   Siti web turistici: Libya Travel Guide In Inglese
   Testi ed Articoli: Libia, Cirenaica e Tripolitania (Geografia ed Attualità, 23/02/2011)

    Video

Breve video in inglese sul sito archeologico greco di Cirene.