Home > Africa > Somalia Condividi su  

bandiera Repubblica Federale di Somalia
Jumhuriyat as-Sumal al-Fidiraliyah
Jamhuuriyadda Federaalkaa Soomaaliya

Posizione in Africa

Confini:

Gibuti a NORD-OVEST
Etiopia ad OVEST
Kenya a SUD-OVEST
Oceano Indiano a NORD ed EST

Forma di governo Repubblica federale parlamentare
Superficie 637.657 Km²
Popolazione 11.079.000 ab. (stime 2016)
Densità 17 ab/Km²
Capitale Mogadiscio (2.265.000 ab.)
Moneta Scellino somalo
Lingua Arabo, Somalo (ufficiali), Inglese, Italiano
Speranza di vita M 54 anni, F 57 anni


   La Somalia si trova nel cosiddetto Corno d'Africa, nell'estremità centro-orientale del continente ed è bagnata dall'Oceano Indiano. Dal 1969 al 1991 la Somalia ha subito la dittatura di Siad Barre, al termine della quale è scoppiata una sanguinosa guerra civile e tribale, tuttora la situazione politica non è chiara e molte zone si autogovernano; questo Paese è fra i più poveri del Pianeta.


Nota   
Da Maggio 1991 la regione del Somaliland (in precedenza ex protettorato britannico) si è dichiarata indipendente. La Repubblica del Somaliland è ubicata fra il confine con Gibuti ed Etiopia ed il 49° meridiano EST. La sua superficie è di 137.600 Km² e la popolazione è di circa 4.500.000 abitanti (55% nomadi o seminomadi). La capitale è Hargeisa (780.000 ab.), la seconda città del Paese dopo Mogadiscio.

Anche le regioni di Bari e Nugaal (Giugno 1998), nel nord-est del Paese, si sono rese semi-autonome, con il nome di Repubblica del Puntland.
 

 GEOGRAFIA FISICA

   Il territorio è costituito da un tavolato alto sui 2.000 metri verso il confine con l'Etiopia, che digrada in genere dolcemente verso l'Oceano Indiano, con pianure costiere sempre più ampie procedendo verso sud-ovest; la parte settentrionale che si affaccia sul Golfo di Aden è invece caratterizzata da una fascia costiera molto più stretta a ridosso della quale si trovano alcuni rilievi montuosi, che hanno il loro culmine nel Shimbiris (2.416 m.), cima che dista poco più di trenta chilometri dal mare.

   La costa della Somalia è in gran parte inospitale, in quanto è piuttosto accidentata a nord ed orlata di dune sabbiose a sud; lo sviluppo costiero è considerevole, visto che arriva a 3.025 chilometri; fanno parte del territorio due arcipelaghi, ubicati nelle due estremità del Paese, Sa'ad ad-Din a nord-ovest e le Isole Bajuni, con Chula (6,4 Km²) e Koyama (6,4 Km²) come isole principali, a sud-est.

   Vista la scarsità di precipitazioni in gran parte del Paese, non ci sono bacini lacustri significativi, ma solo zone paludose che si riempiono nei pochi periodi piovosi ed i corsi d'acqua sono quasi sempre secchi, con l'eccezione di Giuba (875 Km in territorio somalo, totale 1.650 Km) e Uebi Scebeli (900 Km il tratto somalo, in totale 2.050 Km); entrambi nascono nelle alture dell'Etiopia, a poca distanza uno dall'altro, col Giuba che sfocia nell'Oceano Indiano nel sud del Paese, mentre l'Uebi Scebeli dovrebbe raggiungere questo fiume poche decine di chilometri prima della sua foce, ma che quasi sempre si impaluda nelle zone a sud della capitale Mogadiscio e solo raramente, in periodi di piene voluminose, riesce effettivamente a raggiungere l'Oceano.

   La Somalia ha un clima nel complesso di tipo desertico arido, caratterizzato dai monsoni, che però influiscono sulla quantità delle precipitazioni in misura lieve e circoscritta per lo più alla fascia costiera meridionale, quando fra Aprile e Luglio si hanno più giornate piovose, anche se spesso si presentano in alcune aree periodi di siccità molto lunghi; le temperature variano solamente di una manciata di gradi fra mesi più caldi e meno caldi, differenze più consistenti si hanno a nord, vista la maggior distanza dall'Equatore.


 GEOGRAFIA UMANA

   Sulla carta la Somalia è suddivisa a livello amministrativo in 18 regioni, ma la situazione politica è piuttosto caotica; il tasso di urbanizzazione è del 40%, la capitale Mogadiscio (2.265.000 ab.) ed Hargeisa (780.000 ab.) le due città più popolate, Marka (499.000 ab.), Berbera (374.000 ab.) e Kismaayo (358.000 ab.) gli altri centri urbani principali.

   I Somali costituiscono l'85% della popolazione, completano il quadro etnico minoranze soprattutto africane ed in misura minore di origine araba, asiatica ed europea; dal punto di vista religioso la Somalia è un Paese quasi interamente musulmano (99,8%).


 TURISMO

   La lunga guerra civile ha portato ad uno stallo del settore turistico, nonostante il Paese possa offrire diversi spunti, sia a livello culturale/storico, che naturalistico.

   Siti web turistici: Visit Mogadishu In Inglese

    Video

La capitale vista da diversi punti di osservazione e dall'alto.