Home > Asia > Siria Condividi su  
bandiera Repubblica Araba Siriana
Al Jumhuriyah al ‘Arabiyah as Suriyah

Posizione in Asia

Confini:

Turchia a NORD
Libano e Israele a OVEST
Giordania a SUD
Iraq ad EST
Mar Mediterraneo ad OVEST

Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 185.180 Km²
Popolazione 17.921.000 ab. (censimento 2004)
17.952.000 ab. (stime 2014)
Densità 97 ab/Km²
Capitale Damasco (1.710.000 ab., 2.650.000 aggl. urbano)
Moneta Lira siriana
Indice di sviluppo umano 0,648 (116° posto)
Lingua Arabo
Speranza di vita M 61 anni, F 76 anni


   La Siria si trova in Medio Oriente a sud-est della Turchia ed è bagnata dal Mar Mediterraneo ad ovest. Il territorio è abbastanza vario, in buona parte pianeggiante nella parte settentrionale ed orientale, si fa desertico a sud e vi sono alcune catene montuose ai confini con Giordania e soprattutto Libano. Dal Marzo 2011 nel Paese è in corso una guerra civile che ha già provocato almeno 100.000 vittime.


Nota   
Durante la guerra dei Sei Giorni (1967) Israele ha occupato una porzione di 1.200 Km² delle Alture del Golan, territorio situato ad est del Lago di Tiberiade; tuttora quest'area della Siria è sotto l'amministrazione e giurisdizione di Israele.
 

 GEOGRAFIA FISICA

   La Siria occupa un territorio piuttosto variegato, ad ovest c'è una breve fascia costiera di quasi 200 chilometri sul Mediterraneo, interrotta da una catena montuosa parallela alla costa di altezza fra i 1200 ed i 1500 metri. Vi sono poi altre zone montuose, l'Antilibano ad ovest, con cime fino a quasi tremila metri, il Gebel Druso nella Siria meridionale ed altre catene meno pronunciate nel centro e vicino alla Turchia. Il resto del territorio è più pianeggiante e nel sud-est presenta caratteristiche desertiche.

   Nella catena montuosa dell'Antilibano, nella zona delle Alture del Golan contese con Israele si trova la vetta più alta della Nazione, il Monte Hermon (2.814 m.).

   Scorrono nel Paese alcuni fiumi piuttosto importanti, a partire dall'Eufrate 675 Km (tratto siriano, totale 2760 Km), che nasce in Turchia e continua infine il suo corso in Iraq; nella parte occidentale troviamo poi l'Oronte (571 Km in totale), che sorge in Libano, ma già dopo poche decine di chilometri entra in Siria, dove si snoda gran parte del suo corso, prima di sfociare nel Mediterraneo in territorio turco. Altro fiume vitale per la Siria è il Khabur (486 Km in totale, compresa la breve parte iniziale turca), che contribuisce inoltre a mantenere buono il livello dell'Eufrate, essendo uno dei suoi maggiori affluenti.

   I pochi laghi siriani sono temporanei nei periodi di forti piogge oppure artificiali, come il Lago Assad (525 Km²), nato nel 1974 in seguito alla costruzione di una diga lungo l'Eufrate.

   Il clima è mediterraneo per quanto riguarda la parte più occidentale del Paese, mentre assume carattere continentale procedendo verso l'interno, con un livello delle precipitazioni sempre minore, fino ad avere ampie zone desertiche verso il confine con Giordania ed Iraq.


 GEOGRAFIA UMANA

   La Siria è divisa in 14 governatorati ed ha un tasso di urbanizzazione del 56%.

   Nel Paese vi sono due città piuttosto popolate, Aleppo (2.130.000 ab., 3.165.000 l'agglomerato urbano) e la capitale Damasco (1.710.000 ab., 2.650.000 aggl. urbano); seguono distanziate Homs (653.000 ab., 1.370.000 aggl. urbano), Latakia (384.000 ab.) e Hamah (313.000 ab., 933.000 aggl. urbano).

   Gli Arabi-Siriani (90%) costituiscono la maggioranza della popolazione, i Curdi (9%) sono l'altra etnia più presente. La fede più professata è quella musulmana (90%, di cui 74% sunnita), i cristiani sono invece il 10%.

   Tutti questi dati si riferiscono al periodo pre-bellico, che ha portato alla fuga centinaia di migliaia di persone dal proprio Paese.


 TURISMO

   A causa del conflitto in corso i viaggi in Siria sono sconsigliati, il Paese può comunque contare su una storia e cultura millenaria piuttosto ricca.

    Video

Un accenno di quello che potrebbe offrire la Siria a livello culturale.