Home > Asia > Uzbekistan Condividi su  
bandiera Repubblica dell'Uzbekistan
O‘zbekiston Respublikasi

Posizione in Asia

Confini:

Kazakistan a NORD
Kirghizistan e Tagikistan ad EST
Afghanistan a SUD
Turkmenistan a SUD-OVEST

Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 447.409 Km²
Popolazione 29.123.000 ab. (2011)
30.493.000 ab. (stime 2014)
Densità 68 ab/Km²
Capitale Tashkent (2.355.000 ab.)
Moneta Sum uzbeco
Indice di sviluppo umano 0,654 (114° posto)
Lingua Uzbeco (ufficiale), Russo, Tagico, Caracalpaco
Speranza di vita M 70 anni, F 77 anni


   L'Uzbekistan si trova in Asia centrale ed è indipendente dal 1991, a seguito dello smembramento dell'Unione Sovietica. Gran parte del Paese è occupata da un deserto arido e pianeggiante, ma nella zona orientale si innalzano delle montagne di un certo rilievo; l'economia è incentrata sulla coltivazione del cotone, oltre che sullo sfruttamento di alcune risorse minerarie, come idrocarburi ed oro.


Lo Sapevate Che?   
Nel Mondo sono 45 i Paesi senza alcuno sbocco sul mare, soltanto 2 fra questi confinano unicamente con altre Nazioni a loro volta senza nessuno sbocco marino, si tratta di Uzbekistan e Liechtenstein; quindi per arrivare via terra ad una qualunque costa oceanica o marina bisogna per forza di cose attraversare come minimo due confini.
 

 GEOGRAFIA FISICA

   La zona centrale ed occidentale del Paese è pianeggiante ed è occupata dal deserto del Kyzylkum e risulta arida o semi-arida con vegetazione di tipo steppico; procedendo verso est si incontrano prima rilievi modesti, fino ad arrivare alle propaggini periferiche delle catene montuose del Tian Shan e del Pamir, più imponenti nei vicini Kirghizistan e Tagikistan, comunque con altezze fino ad oltre quattromila metri; la maggior vetta uzbeca, il Khazret Sultan (4.643 m.), si trova nel sud-est del Paese, sul confine col Tagikistan.

   L'Uzbekistan è attraversato da 3 grandi fiumi, il Syrdarja (2.219 Km, compresi tratti kirghizo, tagiko e kazako) a nord-est, che bagna la fertile valle di Fergana, l'Amudarja (2.540 Km, compresi tratti tagiko, afghano e turkmeno) a sud-est prima ed ovest poi e quello che una volta era un suo affluente, lo Zeravshan (877 Km, compreso tratto tagiko), che si disperde nell'area desertica dopo Bukhara, anche per l'eccessivo sfruttamento delle sue acque.

   Appartiene all'Uzbekistan la parte settentrionale del Lago d'Aral, o meglio quello che resta di questo bacino lacustre, ampio sulla carta 41.000 Km² (inclusa parte kazaka), al centro di un vero e proprio disastro ecologico, causato dall'eccessivo sfruttamento industriale ed agricolo delle acque degli appena citati Syrdarja ed Amudarja, che ne ha ridotto notevolmente le dimensioni, spezzandolo oltretutto in due parti (vedi articolo Il lago d'Aral: storia di un disastro pianificato). Non sono presenti altri laghi naturali piuttosto estesi, se escludiamo il Sarygamysh (5.000 Km², inclusa parte turkmena), che è però uzbeco solo per circa 1/4.

   Il clima è continentale ed arido nella maggior parte del Paese, con venti spesso intensi e precipitazioni piuttosto scarse escludendo le aree montuose orientali che godono di condizioni climatiche nettamente migliori e sono di conseguenza le più densamente popolate, notevolissima inoltre la differenza fra temperature invernali ed estive, visto che si passa da minime che arrivano a -20°/-25° a massime estreme fino a 50° C ed in media attorno a 35°/40° C.


 GEOGRAFIA UMANA

   L'Uzbekistan è diviso a livello amministrativo in 12 province, nella repubblica autonoma dei Caracalpachi e nel distretto della capitale; il tasso di urbanizzazione è del 36%.

   La capitale Tashkent (2.355.000 ab.) è la città più popolosa del Paese, gli altri centri urbani principali Namangan (449.000 ab.), Samarcanda (436.000 ab.) ed Andizan (357.000 ab.) non raggiungono il mezzo milione di persone.

   Gli Uzbeki costituiscono l'80% della popolazione, con discrete minoranze di Russi (5%), Tagiki (5%) e Kazaki (3%); la parte più occidentale della Nazione è abitata in maggioranza dai Caracalpachi (2,5%), etnia di origine turca. Il 90% degli abitanti è musulmano, il 5% cristiano ortodosso.


 TURISMO

   L'Uzbekistan offre diversi spunti turistici, in special modo a livello culturale, grazie alla presenza di alcune delle più belle città dell'Asia Centrale, come Samarcanda e Bukhara, nodi strategici sull'antica Via della Seta.

   Siti web turistici: Progetto Uzbekistan In Italiano - Uzbekistan Tourism In Inglese
   Testi ed Articoli: Il lago d'Aral: storia di un disastro pianificato

    Fotografie - di Giovanni Camici (clicca per ingrandire)

Tashkent Bukhara Samarcanda
TashkentBukharaSamarcanda

       » Vedi l'album completo (15 fotografie totali)

    Video

L'Uzbekistan in 7 minuti, dalla capitale Tashkent al deserto del Kyzylkum passando per Samarcanda.








 Trova alberghi in Uzbekistan
Samarcanda
Tashkent
Bukhara