Home > Africa > Mali Condividi su  

bandiera Repubblica del Mali
République du Mali

Posizione in Africa

Confini:

Algeria a NORD
Mauritania e Senegal a OVEST
Guinea a SUD-OVEST
Costa d'Avorio e Burkina Faso a SUD
Niger ad EST

Forma di governo Repubblica semi-presidenziale
Superficie 1.241.238 Km²
Popolazione 14.529.000 ab. (censimento 2009)
18.135.000 ab. (stime 2016)
Densità 14,5 ab/Km²
Capitale Bamako (2.250.000 ab., 3.110.000 aggl. urbano)
Moneta Franco CFA
Indice di sviluppo umano 0,419 (179° posto)
Lingua Francese (ufficiale), Bambara ed altri idiomi regionali
Speranza di vita M 65 anni, F 68 anni


   Il Mali si trova nell'Africa occidentale ed è senza sbocchi sul mare, buona parte del suo territorio è desertico o comunque piuttosto arido ed inadatto all'agricoltura; la popolazione si concentra al 90% nel sud del Paese, area che usufruisce di un clima più accettabile e di maggiori risorse idriche, grazie alla presenza di alcuni fiumi (Niger soprattutto).


 GEOGRAFIA FISICA

   Gran parte del territorio risulta pianeggiante, anche se affiorano alcuni rilievi montuosi nelle zone periferiche del Paese, tutti comunque di modesta elevazione, dato che solo nella regione di Mopti si superano i mille metri d'altezza, grazie a Hombori Tondo (1.155 m.) ed altre cime leggermente più basse.

   Il corso d'acqua più importante è il Niger (4.180 Km, di cui 1.780 nel Mali), il terzo fiume africano più lungo, esso nasce in Guinea e poi attraversa il Mali da ovest ad est per un considerevole tratto, prima di virare in direzione sud-est; la parte più occidentale del Paese appartiene invece al bacino del Senegal (1.700 Km in totale), che nasce nella cittadina di Bafoulabé, dall'unione di Bafing (760 Km) e Bakoye (560 Km), due fiumi che sorgono in Guinea, ma hanno nel Mali la parte centrale e finale del loro corso; ricordiamo infine il Bani (900 Km il tratto in Mali, 1.100 Km complessivamente), un affluente del Niger, che nasce in Costa d'Avorio.

   Fra Diafarabé e Kabara (pochi chilometri a sud di Timbuctù) il Niger forma un delta interno, con un dedalo di bracci che nella stagione delle piogge si disperdono in una miriade di laghi ed acquitrini, a cominciare dal Lago Débo (250 Km² in media), i quali spariscono nella stagione secca, ad eccezione di quelli più vasti, come il Lago Faguibine (630 Km² la superficie massima) ed il Lago Niangay (350 Km² di estensione massima).

   Il Mali abbraccia tre differenti fasce climatiche, quella sub-tropicale delle aree più meridionali, una fascia semi-arida nel centro-sud ed una desertica nel resto del Paese; in tutte queste regioni si alternano una stagione umida ad una secca, con la prima che dura al massimo da Maggio ad Ottobre (nelle estremità meridionali), ma si accorcia sempre di più avvicinandosi al Sahara, dove le precipitazioni diventano più rare; le temperature presentano differenze fra mesi più caldi e quelli più freschi fino a 10-12°C nel deserto, con massime che dovunque superano frequentemente i 40°C.


 GEOGRAFIA UMANA

   Il Mali è suddiviso in 8 regioni ed un distretto urbano, quello della capitale Bamako (2.250.000 ab., 3.110.000 aggl. urbano), centro nevralgico ed unica grande città di un Paese tuttora piuttosto rurale, visto che il tasso di urbanizzazione è del 23% appena; Sikasso (226.000 ab.), Kalabancoro (167.000 ab.) e Koutiala (138.000 ab.) gli altri centri abitati più popolati.

   Nel Paese vivono un gran numero di gruppi etnici differenti, in maggior parte di origine sudanese; Bambara (34%), Fulani (14,5%), Sarakole (11%), Senufo (10,5%), Dogon (9%) e Malinke (8,5%) quelli maggioritari, mentre nella zona del Sahara sono stanziati i Tuareg (1%), un popolo berbero nomade.

   Gran parte della popolazione è di fede musulmana (90%), il 5% è cristiano, mentre un altro 5% pratica riti animisti tradizionali.


 TURISMO

   Il settore turistico è poco sviluppato sia per la carenza di infrastrutture, che per problemi di sicurezza ed instabilità politica; nel Sahara si trova comunque l'antica città di Timbuctù.

   Siti web turistici: Tourist Office of Mali In Inglese

    Video

La spettacolare moschea di fango di Djenne, la più grande del Mondo costruita con questo materiale.