Home > Asia > Arabia Saudita Condividi su  
bandiera Regno d'Arabia Saudita
Al Mamlakah al ‘Arabiyah as Su‘udiyah

Posizione in Asia

Confini:

Iraq e Kuwait a NORD
Giordania a NORD-OVEST
Qatar ed Emirati Arabi Uniti ad EST
Oman a SUD-EST
Yemen a SUD
Oceano Indiano ad OVEST (Mar Rosso) e ad EST (Golfo Persico)

Forma di governo Monarchia assoluta
Superficie 2.149.690 Km²
Popolazione 27.137.000 ab. (censimento 2010)
30.770.000 ab. (stime 2014)
Densità 14 ab/Km²
Capitale Riyadh (6.000.000 ab.)
Moneta Riyal saudita
Indice di sviluppo umano 0,782 (57° posto)
Lingua Arabo
Speranza di vita M 73 anni, F 77 anni


   L'Arabia Saudita occupa buona parte della Penisola Arabica, di cui è ovviamente il Paese cardine, sia a livello politico, che religioso e culturale. Nonostante l'ampia superficie l'Arabia non è molto popolata, il motivo principale è che gran parte del territorio è desertico, anzi fino a non molti anni fa alcune zone estremamente aride non erano nemmeno mai state esplorate dall'uomo.


 GEOGRAFIA FISICA

   L'Arabia Saudita è il quarto Paese più ampio dell'Asia, il suo territorio è però in gran parte desertico e poco idoneo al popolamento; la parte occidentale è caratterizzata da varie catene montuose parallele al Mar Rosso, con una fascia costiera piuttosto stretta, larga mediamente solo 15-20 chilometri. L'interno del Paese presenta invece un vasto tavolato roccioso, il Neged, alto sui 600-900 metri, che si abbassa verso oriente ed il Golfo Persico; la zona meridionale, quasi 1/3 del territorio, è infine costituita dal più ampio deserto sabbioso del Pianeta, il Rub al Khali, caldissimo ed inospitale ed a lungo inesplorato anche dalle popolazioni che vivono ai suoi margini.

   Le maggiori montagne saudite sfiorano i 3000 metri d'altezza, misura superata solo dal Monte Sawda (3.133 m.), nella catena dell'Asir nel sud-ovest del Paese.

   Le coste dell'Arabia Saudita si svillupano per 2.640 chilometri, sono moderatamente frastagliate nel Golfo Persico, più regolari lungo il Mar Rosso, dove troviamo anche le isole maggiori, nell'arcipelago delle Farasan (696 Km² in totale, 369 Km² l'isola principale).

   Non sono invece presenti nè fiumi, nè laghi perenni, ma si trovano diverse oasi e letti di corsi d'acqua, gli uidian, spesso imponenti ma che si riempiono solo in occasione delle rare piogge copiose, asciugandosi in breve tempo.

   Il clima è desertico arido con estati torride in quasi tutto il Paese, con temperature più sopportabili nelle zone più elevate, in inverno comunque si può arrivare anche sotto zero nelle notti più fredde; le precipitazioni sono molto scarse, ad esclusione dell'area montuosa sud-occidentale in prossimità dello Yemen.


 GEOGRAFIA UMANA

   L'Arabia Saudita a livello amministrativo è suddivisa in 13 province, il tasso di urbanizzazione è dell'82%, molto più alto rispetto al periodo precedente alla scoperta e sfruttamento dei giacimenti petroliferi.

   Il centro urbano principale è la capitale Riyadh (6.000.000 ab.), che ha visto triplicato il numero dei suoi abitanti negli ultimi 25 anni, diventando così una delle città più popolate del Medio Oriente; la seconda città è Gedda (3.975.000 ab.), sul Mar Rosso, non distante dalla prima città santa per i musulmani, La Mecca (1.920.000 ab.), terza del Paese per numero di abitanti; superano il milione di persone anche Medina (1.340.000 ab.), Ta'if (1.110.000 ab.) e Dammam (1.030.000 ab.), al centro di un agglomerato urbano sul Golfo Persico di oltre 4 milioni di abitanti, nell'area più ricca di petrolio dell'Arabia Saudita.

   Gli Arabi Sauditi costituscono il 69% della popolazione, percentuale in calo negli ultimi decenni per via di una forte immigrazione di lavoratori provenienti da Paesi vicini e dall'area indiana in particolare (Pakistani 5%, Indiani 4%, Egiziani 3%, Yemeniti 2,5%). L'islamismo è la religione di stato, professata dal 97% della popolazione; il cristianesimo raggiunge invece il 3%, anche se nel Paese è proibito edificare luoghi di culto non musulmani.


 TURISMO

   Quasi 15 milioni di visitatori giungono in Arabia Saudita ogni anno, gran parte dei flussi turistici sono legati a motivi religiosi ed alla città di La Mecca; possono entrare nel Paese solo uomini d'affari ed i pellegrini musulmani, non vengono infatti rilasciati visti turistici, anche se dovrebbero esserci dei cambiamenti in futuro.

   Siti web turistici: Reale Ambasciata dell'Arabia Saudita In Italiano - Saudi Tourism In Inglese

    Video

Video che mostra sia i paesaggi rurali che le moderne città saudite.